giovedì 1 novembre 2007

Perchè aspettare per passare a Linux? (2 febbraio 2007)

Da qualche tempo non si può sfogliare un qualsiasi quotidiano o rivista senza leggere entusiastici commenti su Windows Vista. Da qualche tempo non si fa che parlare di quanto siano attesi i crack...

Le stesse persone che aspettano i crack parlano male di Windows e di tutti i software ad esso collegati. Sentendo questi discorsi non posso che indignarmi e domandarmi perché bisogna aspettare che qualcuno metta in rete materiale illegale per poter utilizzare il nuovo prodotto Microsoft, perché non si possa ascoltare un cd vecchio o prestato su questo nuovo sistema operativo o installare l’hardware e il software che più piace. Perché?

Eppure esiste la differenza! Non serve materiale illegale, non si hanno restrizioni e con le nuove versioni delle maggiori distribuzioni, Linux diventa sempre più facile da installare, offre tutto il software necessario, ha una maggiore e sempre più vasta “lista” di drivers e rende più semplice anche configurare i modem USB. Sto sfondando una porta aperta? Sto dicendo cose scontate? Sì! Ma allora perché, anche se sono in considerevole aumento, ancora un numero troppo esiguo di utenti si avvicina a Linux? Per i troppi luoghi comuni credo.


1 commento:

Amministratore sito IISS Majorana ha detto...

Ci sono almeno 27 validi motivi per passare a Linux. Purtroppo, spesso, la gente non è informata.
Ecco una bella guida che ne spiega con semplicità ed immediatezza i motivi (grafica ben curata):

http://www.istitutomajorana.it/passare-linux/index.html

Sarebbe utilile che tutti dessimo una mano a diffondere cose del genere.
Buon divertimento.
Saluti