venerdì 3 giugno 2011

Lezione di Linux all'ITC di Grosseto


E' diventata ormai una tradizione per le quinte del corso Mercurio dell'ITC “V. Fossombroni” di Grosseto assistere, in questa parte dell'anno scolastico, a una lezione su Linux. Quest'anno, alle classi terminali, si è aggiunta anche una prima perchè, con la riforma dell'istruzione, si fa informatica dal primo biennio e quindi di sistemi operativi sentono parlare anche i più piccini.
Alle 8 di mercoledì quindi ci siamo trovati in aula magna dove il tecnico mi aveva preparato un portatile con Ubuntu sulla quale, per la prima volta ho potuto vedere Unity il desktop environment che ha sostituito Gnome nella distribuzione di Canonical.
Ho provato un po' di fastidio perchè sono troppo abitudinaria e non trovare tutto al posto che mi aspettavo non mi ha fatto piacere ma tutto si è svolto meglio di come avessi pensato.
Ho iniziato parlando della filosofia che sta alla base del software libero, specificando che non si tratta di politica che con i sistemi operativi nulla ha a che vedere, delle regole del software libero, passando per l'OpenSource e poi soffermandomi su Gnu/Linux e sulle differenze che ci sono tra questo sistema operativo e quello di Microsoft. Ho cercato di spiegare anche le difficoltà che può incontrare un nuovo utente Linux, come risolverle, come ci voglia spesso tanta pazienza.
Ho parlato anche dei progetti che il Grolug segue in questo momento e quindi :Dossier Scuola, Wiild, Netlive, delle distribuzioni per i bambini delle elementari e del testo di matematica per il biennio Matematicac3.
I ragazzi sono stati molto attenti e molte domande sono state poste, con mia sorpresa, dai più piccini e le due ore programmate per la lezione sono volate.
Dopo aver teminato, mi sono resa conto che c'erano ancora tante cose da dire ma dopotutto è bene lasciare sempre qualche curiosità per dare modo a chi vuole di poter approfondire.

1 commento:

Nik™ ha detto...

Ottimo! :-)