mercoledì 29 dicembre 2010

Elena è ancora senza stufa

E' passato un anno da quando Elena mi ha scritto che aveva bisogno di una stufa, stavolta lo ha fatto in inglese:
Hello,

My name is Elena, I'm 34 years old and I write to you from the province in Russia.

I work in the library and after my work I can use computer, when possible. I finded
a few addresses on the Internet and decided to write you this letter.

I have a 9-year-old daughter, her father left us, and we live with my mother.

Recently, my mother losed her job because of the crisis in our region, and now our
situation becoming is terrible.

Gas and electricity are very expensive, and we can't afford to heat our home with it
anymore.

Winter is coming and the weather in our region is already very cold. We do not know
what to do, and we are very afraid.

The only way to heat our home is to use a portable stove for heating with wood. We
have wood savings in the barn and they can heat our house all the winter at no cost
to us.

Unfortunately, we can not buy this stove in our local market, because the cost of
this oven is 8,045 rubles, and very expensive for us (the equivalent of 196 EUR).

I hope deeply that you can help. If you have any old portable stove, and if you have
stopped using it, we would be very grateful if you can donate to us and to take
measures for the transportation to us (we live 200 km from Moscow). This
Furnaces are different, they are usually made of cast iron and weigh about 100 kg.

I wish you a Merry Christmas and Happy New Year. I hope that the New 2011 Year will
bring you happiness, good health and all your dreams come true!

Elena.

PS: I am sorry for the mistakes in this letter. I studied English in school, and I
forget many words already...

Ovviamente è un anno più vecchia, gli anni passano per tutti, e anche la sua bambina è cresciuta ma il freddo permane anche se non parla più di temperature. Che il clima sia meno gelido dell'anno passato da quelle parti? Se si considera il tempo dal quale questa mail circola, con i soldi che qualcuno ha sicuramente spedito, la cara Elena si è sicuramente comprata una villa.
Sarei curiosa di sapere come va avanti la cosa e quali sono i termini per spedire il denaro. A me non è arrivata la quintalata di cioccolato al latte che avevo richiesto ma che posso pretendere? Io non ho freddo, non sto in Russia, non ho fatto leva sui buoni sentimenti, su argomenti che possono far mettere mano al portafogli come può esserlo una bambina. Dopotutto questa mail circola sempre nel periodo natalizio e un motivo ci sarà....
Colgo l'occasione per fare i miei auguri a tutti coloro che passano dal mio salotto, in ritardo per Natale ma in tempo per l'anno nuovo, con la speranza che Elena finalmente si compri sta stufa (d'oro magari) e la smetta di rompere!

1 commento:

Nik™ ha detto...

Povera Elena!!